Deposito certificazione impianti

Gli impianti sottoelelencati posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d'uso, collocati all'interno degli stessi o delle relative pertinenze, sono soggetti all'applicazione del D.M. 37/2008:

a) impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell'energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, nonché gli impianti per l'automazione di porte, cancelli e barriere;

b) impianti radiotelevisivi, le antenne e gli impianti elettronici in genere;

c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali;

d) impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie;

e) impianti per la distribuzione e l'utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali;

f)  impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili;

g)  impianti di protezione antincendio.

Al termine dei lavori, previa effettuazione delle verifiche previste dalla normativa vigente, comprese quelle di funzionalità dell'impianto, l'impresa installatrice rilascia al committente la dichiarazione di conformità degli impianti realizzati, comprensiva della relazione contenente la tipologia dei materiali impiegati ed il progetto degli impianti se previsto per legge.

Nei casi in cui il progetto è redatto dal responsabile tecnico dell'impresa installatrice l'elaborato tecnico è costituito almeno dallo schema dell'impianto da realizzare, inteso come descrizione funzionale ed effettiva dell'opera da eseguire eventualmente integrato con la necessaria documentazione tecnica attestante le varianti introdotte in corso d'opera.

Per il rifacimento o l'installazione di nuovi impianti   relativi ad edifici per i quali è già stato rilasciato il certificato di agibilità,   l'impresa installatrice deposita, entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori, presso lo sportello unico per l'edilizia del comune ove ha sede l'impianto, la dichiarazione di conformità ed il progetto redatto ai sensi dell'articolo 5 del D.M. 37/2008, o il certificato di collaudo degli impianti installati, ove previsto dalle norme vigenti.

Lo sportello unico inoltra copia della dichiarazione di conformità alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura nella cui circoscrizione ha sede l'impresa esecutrice dell'impianto, per le verifiche di legge.

Per il rifacimento o l'installazione di nuovi impianti   relativi ad edifici per i quali deve essere rilasciato il certificato di agibilità,  la dichiarazione di conformità, nonché il certificato di collaudo degli impianti installati, ove previsto dalle norme vigenti, deve essere allegato alla domanda di agibilità.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/chiblu.jpgCHI

Il deposito deve essere effettuato dalle ditte installatrici degli impianti

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/comeblu.jpgCOME

La documentazione deve essere presentata  in duplice originale presso l’ufficio protocollo del Comune di Strambino. Una  copia verrà trasmessa dal Comune alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura nella cui circoscrizione ha sede l'impresa esecutrice dell'impianto.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/quandoblu.jpg QUANDO

La denuncia ha validità a  tempo indeterminato finché non intervengono modifiche all’impianto

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/costo blu.jpgCOSTO

Nessun costo.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/doveblu.jpg DOVE RIVOLGERSI

Servizio Tecnico - Piano Terreno      Responsabile del Servizio GILLONO Pier Giuseppe

Telefono 0125 636612  fax  0125 636624  e-mail urbanistica@comune.strambino.to.it

Orari: Martedì 8,30-12,30 Giovedì 8,30-12,30/14,30-17,30

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/documenti scaricabiliblu.jpg DOCUMENTI SCARICABILI