Operazioni cimiteriali: inumazione, tumulazione, cremazione

In Comune di Strambino sono possibili diverse forme di sepoltura:

- Inumazione: sepoltura nei campi (sepoltura nella terra)

- Tumulazione: sepoltura nei loculi cimiteriali o in tombe di famiglia

- Cremazione e conservazione delle urne cinerarie in apposite cellette, o presso il domicilio o dispersione delle ceneri

Inumazione

La sepoltura nei campi di inumazione è la procedura ordinaria e gratuita. E' riservata ai soli residenti di Strambino.

Il Comune contraddistingue ciascuna sepoltura con un cippo riportante il numero progressivo, nome, cognome, data di nascita e data di morte del defunto.

A richiesta dei privati può essere autorizzata l'installazione di un copritomba e di una lapide di altezza non superiore a 90 cm.

La permanenza della salma nei campi di inumazione è prevista per un tempo minimo di 10 anni, ma di norma a Strambino le salme rimangono nei campi per un tempo molto più lungo.

Diritti Cimiteriali

In caso di inumazione i diritti richiesti sono i seguenti:

- Inumazione: gratuita

- Autorizzazione alla posa di un copritomba con lapide: €

- Esumazione ordinaria: gratuita

- Esumazione straordinaria su richiesta dei privati: € 150,00

Esumazione

Esumazione è il disseppellimento della salma o dei resti mortali dalla fossa posta nel campo comune nella nuda terra.

Le esumazioni ordinarie si eseguono dopo dieci anni dall’inumazione, in seguito a ordinanza del Sindaco. L’avviso è affisso all’Albo Pretorio del comune, nelle bacheche interne al cimitero, presso l’Ufficio di stato civile e presso l’URP.

L’esumazione straordinaria si esegue prima della scadenza ordinaria, su richiesta individuale della famiglia, e deve essere autorizzata nei mesi di “febbraio, marzo e aprile, ottobre e novembre.”

 Normativa: DPR 10 settembre 1990 n. 285, articoli da 82 a 85

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/chiblu.jpgCHI

I familiari del defunto, cioè il coniuge, i parenti e gli affini, possono disporre della salma e decidere la destinazione dei resti mortali e delle ossa: conferimento nell’ossario comune del cimitero di Strambino, tumulazione in celletta nello stesso cimitero o in altro Comune.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/comeblu.jpgCOME

Per richiedere l’esumazione straordinaria occorre presentare una domanda in carta bollata, specificando data e ora dell’esumazione, concordata con il custode del cimitero, e indicando dove si vuole trasferire la salma: nello stesso cimitero di Ivrea o in altro Comune per la sepoltura, oppure al Tempio per la cremazione.

Presentare un documento di riconoscimento valido.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/quandoblu.jpgQUANDO

Le esumazioni ordinarie si svolgono in qualunque periodo dell’anno, escludendo i mesi di dicembre, gennaio, luglio e agosto.

L’inizio delle operazioni di esumazione ordinaria è comunicato con congruo anticipo.
Le esumazioni straordinarie non possono essere eseguite nei mesi da maggio a settembre.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/costo blu.jpgCOSTO

Delibera di Giunta n. 94  del  23/12/2014

n. 1  marca da bollo:   € 16,00

esumazione straordinaria di salma :  € 200,00

trasporto di salma/resti mortali/ceneri in altro comune: €  60,00

tumulazione di resti mortali/ceneri in apposite cellette € 70,00                           
tumulazione di resti mortali/ceneri in loculo in compresenza di feretro   € 100,00 (frontale)  € 150,00 (laterale)

 
Il pagamento dei diritti cimiteriali si può effettuare  presso la  tesoreria comunale o mediante  versamento su c/c bancario o c/c postale .

Presentare in ufficio la relativa ricevuta oppure inviarla via fax.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/doveblu.jpgDOVE RIVOLGERSI

Comune di Strambino Piazza Municipio, 3 – 10019 Strambino (TO)  Ufficio Stato Civile – 1° PIANO

Tel: 0125 636621 - Fax: 0125 714157

E-mail: anagrafe@comune.strambino.to.it  P.E.C.: comune.strambino@legalmail.it

Orari:

Martedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30              Giovedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30

Il primo  e il terzo sabato del mese dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

MODULISTICA SCARICABILE

Tumulazione

La tumulazione può avvenire:

- in tombe di famiglia, costruite da privati su aree ottenute in concessione dal Comune (la concessione dura 99 anni)

- in loculi comunali affidati in concessione settantennale (vedi sezione concessioni cimiteriali)

La concessione di loculi può avvenire anche in favore di non residenti, secondo la disponibilità, e previo pagamento di una tariffa doppia rispetto ai residenti di Strambino.

L'estumulazione avviene:

- d'ufficio al termine della concessione. In tal caso l'estumulazione è gratuita ed i resti mortali vengono depositati nell'ossario comune. Qualora venga richiesta dai familiari la conservazione dei resti in ossario o tomba privata, l'autorizzazione è subordinata al pagamento dei diritti cimiteriali.

- su richiesta dei familiari del defunto, previo pagamento dei diritti cimiteriali.

 

Estumulazione

Estumulazione è il disseppellimento della salma o dei resti mortali da una sepoltura privata in muratura, loculo individuale o tomba di famiglia.

Le estumulazioni ordinarie si eseguono allo scadere del periodo di concessione, ma non prima che siano trascorsi venti anni dal decesso, con Provvedimento del Dirigente o del Responsabile del Servizio.

L’estumulazione straordinaria si esegue prima della scadenza della concessione, a richiesta del familiare, e deve essere autorizzata.

Normativa: DPR 10 settembre 1990 n. 285, articoli da 86 a 89

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/chiblu.jpgCHI

I familiari del defunto, cioè il coniuge, i parenti e gli affini, possono disporre della salma e decidere la destinazione dei resti mortali e delle ossa: conferimento nell’ossario comune del cimitero di Strambino, tumulazione in celletta nello stesso cimitero o in altro Comune, cremazione.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/comeblu.jpgCOME

Per richiedere l’estumulazione straordinaria occorre presentare una domanda in carta bollata, specificando data e ora dell’estumulazione, concordata con il custode del cimitero, e indicando dove si vuole trasferire la salma: nello stesso cimitero di Ivrea o in altro Comune per la sepoltura, oppure al crematorio per la cremazione.

Presentare un documento di riconoscimento valido.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/quandoblu.jpgQUANDO

Le estumulazioni ordinarie si svolgono in qualunque periodo dell’anno.
Le estumulazioni straordinarie non possono essere eseguite nei mesi da maggio a settembre.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/costo blu.jpg COSTO

Delibera di Giunta n.  94 del  23/12/2014

n. 1  marca da bollo:   € 16,00

estumulazione straordinaria di salma :  € 100,00

trasporto di salma/resti mortali/ceneri in altro comune: €  60,00

tumulazione di resti mortali/ceneri in apposite cellette € 70,00                           
tumulazione di resti mortali/ceneri in loculo in compresenza di feretro   € 100,00 (frontale)    € 150,00    (laterale)


Il pagamento dei diritti cimiteriali si può effettuare  presso la  tesoreria comunale o mediante  versamento su c/c bancario o c/c postale .

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/doveblu.jpgDOVE RIVOLGERSI

Comune di Strambino Piazza Municipio, 3 – 10019 Strambino (TO)    Ufficio Stato Civile – 1° PIANO  

Tel: 0125 636621 - Fax: 0125 714157

E-mail: anagrafe@comune.strambino.to.it   P.E.C.: comune.strambino@legalmail.it

Orari:

Martedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30              Giovedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30

Il primo  e il terzo sabato del mese dalle ore 10.00 alle ore 12.00

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/documenti scaricabiliblu.jpgMODULISTICA SCARICABILE

Cremazione

Chi desidera essere cremato può manifestare la propria volontà in diversi modi, attraverso:
a) la disposizione testamentaria del defunto o la dichiarazione resa dallo stesso al comune di residenza, tranne nei casi in cui i familiari presentano una dichiarazione autografa del defunto contraria alla cremazione fatta in data successiva a quella della disposizione testamentaria stessa;

b) l’iscrizione, certificata dal rappresentante legale, ad associazioni riconosciute che hanno tra i propri fini statutari quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati, tranne nei casi in cui i familiari presentino una dichiarazione autografa del defunto fatta in data successiva a quella dell’iscrizione all’associazione. Tale iscrizione prevale anche contro il parere dei familiari;

c) in mancanza della disposizione testamentaria o di qualsiasi altra espressione di volontà da parte del defunto, la volontà del coniuge o, in difetto, del parente più prossimo individuato ai sensi degli articoli 74, 75, 76 e 77 del codice civile e, in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta di essi, manifestata all’ufficiale dello stato civile del comune di decesso o di residenza;

d) la volontà manifestata dai legali rappresentanti per i minori e per le persone interdette
Nel rispetto della volontà del defunto, le ceneri risultanti dalla cremazione possono essere:

- tumulate in celletta, tomba di famiglia o loculo;

- inumate all’interno del cimitero;

- affidate al familiare per la conservazione presso la sua abitazione;

- disperse in natura.

La dispersione delle ceneri in natura è consentita:

in montagna e in aree naturali, alla distanza di almeno 200 metri da centri ed insediamenti abitativi;

in mare, ad oltre mezzo miglio dalla costa;

nei laghi, ad oltre cento metri dalla riva;

nei fiumi, nei tratti liberi da manufatti e da natanti.

Normativa:

DPR 10 settembre 1990, n. 285 articolo 79

Legge 30 marzo 2001 n. 30

Legge della Regione Piemonte 31 ottobre 2007 n. 20

Legge della Regione Piemonte  11 marzo 2015 n. 3, art. 51

Delibera della Giunta Comunale n. 87 del 05 novembre 2015

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/chiblu.jpgCHI

In mancanza di testamento o di iscrizione nel registro comunale delle cremazioni o dell’iscrizione ad associazioni per la cremazione, i familiari* possono manifestare la volontà del defunto di essere cremato con una dichiarazione presentata all’Ufficiale di stato civile del comune dove è avvenuto il decesso.


*vedere la precedente sezione “BREVE DESCRIZIONE” lettera C

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/comeblu.jpgCOME

Per richiedere l’iscrizione nel registro delle cremazioni  occorre presentare personalmente o a mezzo di persona appositamente delegata una domanda in carta da bollo sottoscritta dall’interessato all’Ufficio di stato civile, allegando fotocopia del documento di riconoscimento.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/quandoblu.jpgQUANDO

L’iscrizione nel registro comunale delle cremazioni è immediata e l’interessato può in ogni momento chiederne la cancellazione con le stesse modalità.

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/costo blu.jpg COSTO

Istanza per l’iscrizione  o la cancellazione dal registro comunale delle cremazioni n. 1   marche da bollo da € 16,00

 

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/doveblu.jpg DOVE RIVOLGERSI

Comune di Strambino Piazza Municipio, 3 – 10019 Strambino (TO)  Ufficio Stato Civile – 1° PIANO

Tel: 0125 636621 - Fax: 0125 714157

E-mail: anagrafe@comune.strambino.to.it  P.E.C.: comune.strambino@legalmail.it

Orari:

Martedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30              Giovedì 8,30-12,30 e 14,30 – 17,30

Il primo  e il terzo sabato del mese dalle ore 10.00 alle ore 12.00

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/documenti scaricabiliblu.jpgMODULISTICA SCARICABILE