PNRR

Strambino è tra i Comuni inseriti nella lista dei finanziamenti previsti dal Piano Nazionale di ripresa e resilienza, per il programma “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”, previsto dal bando emesso dal Settore politiche di welfare abitativo della Regione.

Il  percorso comunitario avviato dal Next Generation EU (NGEU) e contenuto negli obbiettivi del “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” (PNRR) di cui al Reg. (EU) 2021/241 e del  “Piano nazionale per gli investimenti complementari” di cui al D.L. n. 59 del 2021 convertito, con modificazioni, dalla Legge 1° luglio 2021, n.101.  

Nel complesso quadro normativo, il PNRR è finalizzato a scongiurare i danni economici creati dalla crisi pandemica, ad accelerare il percorso di digitalizzazione, innovazione, transizione ecologica e ambientale, all'insegna della competitività ed inclusione sociale, territoriale e di genere per favorire la ripresa del nostro paese.

 

 

Obiettivi

L’obiettivo principale è un ambizioso progetto di riforme del Governo Italiano che riguarda quattro importanti contesti, la Pubblica Amministrazione, la giustizia,  la semplificazione della legislazione e la promozione della concorrenza. Il primo ambito, principalmente, riguarda la riforma della P.A. per migliorare la capacità amministrativa a livello centrale e locale, incentivare la formazione dei dipendenti pubblici, la semplificazione e digitalizzazione delle procedure amministrative. E’ previsto l’incremento dei servizi digitali negli ambiti di identità, autenticazione, sanità e giustizia.

Obiettivo prioritario è la sburocratizzazione, cui consegue inevitabilmente la riduzione di costi e tempi a vantaggio di cittadini e imprese.

I pilastri su cui si fondano riforme ed investimenti previsti dal PNRR sono tre grandi sfide quali Parità di Genere, Giovani e Sud.

 

Tre assi strategici quali Digitalizzazione e Innovazione, Transizione Ecologica e Inclusione Sociale.

 

Le risorse provenienti dal Recovery Plan  riguardano sei aree di intervento :

  • Transizione verde
  • Trasformazione digitale
  • Coesione sociale e territoriale
  • Crescita intelligente e sostenibile inclusiva
  • Politiche per le nuove generazioni – infanzia e giovani
  • Salute e resilienza economica, sociale e istituzionale

 

Con i seguenti  interventi programmati  in n. 6 missioni, n. 16 componenti e n. 48 linee di intervento.

Di Seguito vengono indicate  nello specifico le MISSION :

 

Missione 1 :  DIGITALIZZAZIONE, INNOVAZIONE E SICUREZZA NELLA PA
  • Connettività per cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni;
  • Una P.A. più moderna e alleata dei cittadini e del sistema produttivo e la valorizzazione del patrimonio culturale e turistico, anche in funzione di promozione dell’immagine e del brand del Paese.

 

Missione 2:   RIVOLUZIONE VERDE E TRANSIZIONE ECOLOGICA
  • Economia circolare e agricoltura sostenibile;
  • Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
  • Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
  • Tutela del territorio e della risorsa idrica.

 

Missione 3: INFRASTRUTTURE PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE
  • Investimenti sulla rete ferroviaria volti allo sviluppo del sistema ferroviario italiano;
  • Intermodalità e logistica integrata con interventi a supporto dell’ammodernamento e della digitalizzazione del sistema della logistica

 

Missione 4 :  ISTRUZIONE E RICERCA
  • Sviluppo di una economia ad alta intensità di conoscenza, di competitività e di resilienza, partendo dal riconoscimento delle criticità del nostro sistema di istruzione, formazione e ricerca;
  • Arricchire la scuola obbligatoria e media superiore con l’insegnamento delle abilità fondamentali e delle conoscenze applicative coerenti con le sfide che la modernità pone;
  • Consentire ai percorsi universitari una maggiore flessibilità e permettere la specializzazione degli studenti in modo più graduale.

 

Missione 5 :   INCLUSIONE E COESIONE
  • Incremento delle prospettive occupazionali dei giovani, di riequilibrio territoriale e sviluppo del Mezzogiorno e delle aree interne;
  • Politiche di sostegno all’occupazione: formazione e riqualificazione dei lavoratori, attenzione alla qualità dei posti di lavoro creati, garanzia di reddito durante le transizioni occupazionali;
  • Politiche sociali e di sostegno alle famiglie;
  • Politiche di inclusione, prioritariamente dedicate alle fasce della popolazione che vivono in condizioni di marginalità sociale

 

Missione 6 :  SALUTE
  • Con le riforme e investimenti, allineamento ai servizi sui bisogni di cura dei pazienti in ogni area del Paese;
  • Migliorare le dotazioni infrastrutturali e tecnologiche;
  • Promuovere la ricerca e l’innovazione e sviluppo delle competenze tecnico-professionali, digitale e manageriale del personale;
  • Strutture intermedie e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale.

 

MISSIONE 1 DIGITALIZZAZIONE, INNOVAZIONE E SICUREZZA NELLA PA
MISSIONE 2 RIVOLUZIONE VERDE E TRANSIZIONE ECOLOGICA
MISSIONE 3 INFRASTRUTTURE PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE
MISSIONE 4 ISTRUZIONE E RICERCA
MISSIONE 5 INCLUSIONE E COESIONE
Piano Urbano Integrato "TORINO METROPOLI AUMENTATA: ABITARE IL TERRITORIO", - Componente 2 -CUP J73C2200090001-
MISSIONE 6 SALUTE