PRESENTAZIONE VOLUME "IL CANAVESE TRA OTTO E NOVECENTO"

a cura di Ufficio Segreteria

Ritratto dello strambinese Guido Accotto - Sabato 30 Ottobre 2021 Ore 16,00 Sala Consiglio Comunale -

Pioniere dell’arte iconografica e con innato talento per il disegno e la pittura, lo strambinese Guido Accotto (1855-1934) fu amico di Francesco Carandini (lo storico di «Vecchia Ivrea») che si avvalse più volte delle sue fotografie per illustrare le proprie pubblicazioni, ma anche «cittadino» e «uomo pubblico» (assessore provinciale e sindaco di Strambino).
Lorenzo Faletto ha riportato alla luce l’opera di questo esponente della vita culturale canavesana a cavallo del ‘900, dando alle stampe un nuovo lavoro edito dall’Associazione di Storia e Arte Canavesana.
Anche in questo caso, si tratta di una ricognizione condotta in più anni e confluita in un «Quaderno» dell’ASAC che riporta alla luce il profilo di una figura che ha lasciato il segno nella storia della fotografia piemontese, fornendo così altri originali tasselli alla ricostruzione storica del patrimonio architettonico e culturale della nostra regione.

Torna indietro